Iodio nella dieta vegana

mare iodio
Da cosa nasce il pregiudizio?

Lo iodio è un minerale essenziale, principalmente per il corretto funzionamento della tiroide. È necessario per la sintesi degli ormoni tiroidei e indispensabile al metabolismo energetico. 

Lo iodio è tipicamente associato ai prodotti ittici, è quindi credenza diffusa che un’alimentazione priva di pesce sia un’alimentazione priva di iodio.

Perché si tratta di una “criticità” gestibile?

Questa presunta criticità si risolve molto semplicemente con il consumo di sale iodato. Un cucchiaino di sale iodato apporta 150 mcg di Iodio, quantità pari al fabbisogno quotidiano di un adulto sano. Facile, vero?

Il mare fornisce iodio in quantità, questo minerale, infatti, è abbondante in tutti i prodotti marini, quali sale marino e alghe. Se vi piacciono le alghe, non fatele mancare sulla vostra tavola, utilizzandole sempre senza superare le quantità suggerite. La presenza di Iodio nelle alghe è molto variabile (tra le più ricche vi è l’alga Kombu), come risulta variabile la presenza di questo minerale nei vegetali (è funzione della presenza di Iodio nel terreno di coltura). Sì, perché anche la verdura può essere una fonte di iodio, ma occorre conoscere la quantità di questo minerale disponibile nel terreno su cui avviene la coltivazione… non è un’informazione di cui normalmente disponiamo o che possiamo richiedere nei punti vendita!

La soia, le crucifere e le patate dolci contengono, invece, gozzigeni naturali. Questi componenti (che in forma meno naturale troviamo anche nei pesci e nelle carni conservate) interferiscono con il metabolismo dello iodio e ne ostacolano l’assimilazione e l’utilizzo. Sono, quindi, antagonisti dello Iodio, ma non causano problemi in adulti sani che assumono quantità adeguate di Iodio.

Con questo articolo si chiude la rassegna sui principali pregiudizi alimentari che accompagnano il veganesimo. Abbiamo visto come disporre di sufficiente energia, non farsi mancare proteine e omega 3, garantirsi sufficienti vitamine (in particolare D e B12) e assicurasi il fabbisogno di Calcio, Ferro, Zinco e Iodio non siano reali criticità, bensì, al massimo, aspetti da gestire con un minimo di attenzione. Una dieta vegana è un regime alimentare perfettamente in grado di supportare il nostro benessere e di fornirci tutti i nutrienti necessari. Non ci sono pù scuse per non provare 😉 go vegan e stay tuned per tanti altri approfondimenti!!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: